L’isola di Hvar

La splendida natura e importante storia hanno reso la zona intorno a Hvar una parte particolarmente seducente della costa adriatica. La forma attuale dell'isola è il risultato di diverse civiltà che hanno vissuto lì fin dai primi secoli e hanno influenzato l'ambiente circostante, creando strati su strati di storia culturale. Al giorno d’oggi Hvar è una delle mete principali per chi ama la storia, e la vita in barca e vuole fare un tuffo nel passato.

Hvar è baciata dal sole più di qualsiasi altro luogo nell’Adriatico e ciò ha permesso che qui si sviluppassero immediatamente gli insediamenti umani già dal neolitico, passando per i grandi costruttori del Mediterraneo, gli ellenici, che si stabilirono nelle città di Lesina (Hvar nella ligua locale come il nome dell’isola stessa, Pharos in passato), fino ai Romani che costruirono porti e strade nelle epoche successive, facendo dell’isola un esempio di sviluppo culturale e artistico.

Ultimamente l'isola è tornata a ricoprire quel ruolo culturale che aveva sulla mappa del Mediterraneo, oltre ad essere diventata una residenza estiva di un certo livello. È conosciuta come una delle dieci più belle isole del mondo. L’isola di Hvar ha uno spirito e un'atmosfera palpabile, dal profumo di lavanda, salvia, rosmarino, erica, menta, mirto, timo e altre erbe che crescono fertili in queste zone. L'isola è piena di vita, ed è un luogo dove il sole si sente a casa.

Non è necessario andare lontano per sperimentare la pienezza della vita dalmata, tutto ciò che serve è di navigare lungo un torrente o immergersi nella sua natura selvaggia: l’isola di Hvar è la prova che è possibile realizzare i vostri sogni, o meglio che il mondo reale può essere come un sogno.

 

Luoghi di interesse su Hvar:

Vicino alla parte sud-occidentale dell'isola di Hvar, vi è un gruppo di 16 isolotti e scogliere, chiamato l’arcipelago Pakleni, che è la più straordinaria bellezza naturale di Hvar: conosciute come la “Arcadia di Hvar”, le isole sono coperte di foreste con spiagge tranquille e sorprendenti insenature solitarie, il tutto circondato da un mare cristallino. Il miglior rifugio dell’arcipelago Pakleni è la marina di Palmižana sull'isola San Clemente: il porticciolo è protetto da tutti i venti, anche se con un forte vento da sud-ovest, si possono avere delle mareggiate. Palmižana è circondata da foreste di pini e altre piante esotiche, ed è il luogo più antico e più particolare di Hvar. Stari Grad ("città vecchia") è il cuore di Hvar. Grazie alla sua posizione nel centro dell'isola, per anni e anni Stari Grad è stata un porto sicuro per i marinai. La città si trova in un paesaggio mozzafiato con il mare blu di fronte , i verde campo, i vigneti e le piantagioni di ulivi tutt’attorno. L’occupazione principale degli abitanti è la viticoltura, la produzione di olio d'oliva, la coltivazione di frutti, la pesca e ovviamente il turismo. Ci sono diverse possibilità scelta del giusto alloggio, come anche ottime taverne e ristoranti che servono cibo della zone e vini tradizionali, numerosi monumenti culturali, ampia scelta di attività sportive e ricreative che soddisferanno le esigenze di qualsiasi turista. La baia di Stari Grad è una tappa importante per la maggioranza dei marinai e visitatori di passaggio attraverso Dalmazia centrale. La città non è al riparo dai venti del nord, ma durante una calda estate è uno dei pochi posti in Dalmazia con una incantevole fresca brezza marina. La storia della città, risalente agli inizi del millennio passato, ed ha lasciato numerosi monumenti storici nel suo centro. La più piccola città dell'isola è Vrboska e si trova nella parte meridionale di Hvar, al termine di una baia profonda e sottile. Esso fornisce un buon riparo da tutti i venti. A causa di tanti piccoli ponti che la collegano ad un isolotto al centro della baia, è stato chiamato la "piccola Venezia". Vrboska è importante per la sua natura incontaminata, i monumenti storici e l'architettura dei suoi vicoli stretti. Uno dei tanti pregi di Vrboska è il museo dei Pescatori, dove si possono vedere tutte attrezzature tradizionali della pesca. Jelsa è una cittadina tranquilla sull'isola di Hvar, non molto distante dalle principali mete turistiche, in modo da godere di tutti i benefici dei grandi centri, ma abbastanza lontano per mantenere una certa pace e tranquillità. Il porto di Jelsa ha ormeggi fino a 12 m di profondità, ed è aperto nella parte nord; quindi non è consigliato di attraccare con vento di forte bora.