L’islola di Brac

Brac è sinonumo di colline coperte di boschi di pini, piccoli villaggi in pietra, mare cristallino circondato dal roccia carsico.

La ricca storia e la splendida natura dell'isola attirano ogni anno sempre più persone provenienti da vari angoli del mondo, lasciando loro indimenticabili ricordi. La magia di questo luogo è racchiusa in una pietra, la famosa pietra bianca di Brac, usata per costruire il Palazzo di Diocleziano a Spalato, la Casa Bianca, gli edifici del Parlamento di Budapest e Vienna e molti altri importanti costruzioni in tutta Europa.

Luoghi sull'isola di Brac che la pena di vedere:

Supetar, situata nella parte settentrionale di Brac, è la più grande città dell'isola con 4000 abitanti, il suo cuore è il centro culturale, amministrativo e turistico dell’intera zona. Si può facilmente raggiungere Supetar grazie ai traghetti con Spalato. Supetar è circondata da oliveti, vigneti e piccole case di pietra, simili alle prime costruzioni dell’epoca preistorica, ora utilizzate come magazzini agricoli. Sentirete il respiro dell’antico modo di vivere dalmata, una vita piena di pace.

Mirca è un bellissimo piccolo borgo di olivicoltori, situato a circa 30 minuti a piedi dal centro di Supetar. Senza dubbio vi incanterà con la sua semplice architettura rurale, caratteristica di tutti i villaggi insulari della Dalmazia. Mirca risale al 16 ° secolo ed offre un ambiente sereno e tranquillo, è distanze dalle principali mete turistiche, ma è vicino a tutto allo stesso tempo.

Sutivan è un piccolo e tranquillo villaggio di fronte a Spalato. Le spiagge più popolari includono Likve, Prbuje, Stinive, Stipanske, Maschio Tihe e il porto di Vicja Luka, dove si può trovare una incantevole tranquillità. Circondato da piantagioni di ulivi, vigneti e campi di mandarini, Sutivan è una destinazione ideale per la famiglia e per chi ama il turismo ricreativo e attivo. Il parco naturale di Sutivan è un luogo straordinario sull'isola, dove è possibile sia riposarsi che divertirsi. A Sutivan si trovano anche uno zoo, il bowling, centri sportivi per il basket, il calcetto, il beach-volley, parco giochi e tutti i servizi per bambini e relax.

Milna si dice che sia il più bel porto dell'isola di Brac. Situata sulla costa occidentale dell'isola, in fondo a una grande baia e ben protetta dai venti forti ed è un rifugio per le persone che amano la tranquillità. Il mare cristallino, le sfumature delle foreste di pini centenari, le case dalmate costruite con la tipica pietra di Brac, le fantastiche opportunità di immersione in spettacolari paesaggi sottomarini, i ristoranti tradizionali che servono deliziosi specialità regionali come il pesce rendono Milna una delle principali mete nei viaggi nel Mediterraneo. La marina di Milna è situata nella parte sud-orientale della baia stessa, contigua alla città.

Uvala Blaca, si trova tra Bol e Milna sulle pendici orientali di una valle. E 'stata popolata già dal 15 ° secolo da monaci in fuga dai Turchi, che hanno trasformato una caverna in un imponente monastero di pietra con una chiesa e un porto. Attraverso i secoli, questo piccolo monastero crebbe diventando uno dei principali centri culturali ed economici dell'isola. Con la morte dei suoi ultimi custodi nel 1962, si è conclusa anche l’attività nel monastero.

Nella parte occidentale dell'isola si trova una delle più belle insenature del territorio, che si divide in due piccole baie dove si sono sviluppati il porto di Bobovišća e quello di Vicja luka. Le colline circostanti proteggono Bobovišća da tutti i venti, mentre Vicja Luka è uno dei più importanti luoghi della Croazia, circondato dai resti della civiltà illirico-greca.

Un altro posto di ancoraggio molto popolare è Uvala Lučice, un luogo caratterizzato da un mare trasparente e una lussureggiante pineta.

Bol è la città più antica dell'isola di Brac, ed una delle mete turistiche più acclamate sul mare Adriatico. Si trova nella parte meridionale dell'isola, ed è dai monti Bolska Kruna e Vidova Gora, le vette più alte delle isole adriatiche. La costa di Bol è un paradiso per il relax, grazie alle sue bellissime spiagge, tra cui spicca la famosa Zlatni rat, la più deliziosa spiaggia sull'Adriatico. Il mantello ghiaioso è un fenomeno naturale unico: si estende per oltre 500 metro verso il mare, e la sua forma si sposta continuamente a seconda della volontà delle onde e delle correnti del mare.

Dopo aver visitato la città più antica Brac, si può visitare l'insediamento più giovane, ovvero Sumartin, un villaggio di pescatori nella parte orientale dell'isola. Il traghetto che porta a Sumartin collega Brac con la riviera di Makarska. La gente del posto è impiegata soprattutto in settori come l'agricoltura, la viticoltura, l’olivicoltura, la pesca e il turismo. La vicinanza alle grandi cave della tipica pietra bianca, hanno creato un ambiente attivo per il commercio della zona: la pietra viene utilizzata per qualsiasi cosa, ed è pienamente presente nei quartieri di Sumartin.

Povlja si trova a pochi km ad est di Sumartin. Questo villaggio è sorto in una baia che prende il suo stesso nome. I suoi abitanti lavorano nella viticoltura, nell’olivicoltura e nella pesca. L'insediamento è circondato da numeri di baie (Travna, Smokvica, Ticja Luka, Tatinja) con vari tipi di spiagge. Nella cala di Povlja c'è un porto sicuro.

Vicino a Povlja si trova un comune chiamato Selca, formato da tre villaggi turistici: Selca (Puntinak), Sumartin e Povlja. Questi tre insediamenti condividono una ricca storia culturale e la seducente bellezza naturale dell’isola. In Selca, nel parco Tolstoj, è possibile trovare il primo monumento dedicato allo scrittore russo Lav Tolstoj.

La città più grande sull’isola di Brac è Pučišća, famosa per i suoi tetti bianchi che creano un'atmosfera unica. Si trova in fondo a una profonda baia che si divide ulteriormente in due piccole calette: Pučiški dolac e Stipanska luka. Pučišća è ricca di ottimi pietre, che hanno portato alla crescita della città: la lavorazione di questo minerale è l’attività più importante qui, tanto che si è creata una importante scuola di scalpellino. Altri campi dell’economia locale sono l'allevamento del bestiame e l'agricoltura. Nei dintorni di Pučišća ci sono grandi produzioni di olio d'oliva, vino e fichi. Nelle vicinanze ci sono i villaggi di Praznica e Gornji Humac. Chi visiterà questi villaggi non potrà mai dimenticare la loro aria pulita e fresca.

Postira è un piccolo paese mediterraneo situato a nord di Brac. La città è molto antica, da avere rovine risalenti all’epoca paleocristiana. La più famosa tra esse sono i resti di una basilica a Lovrečina, dove si trova anche una sorgente e una incantevole spiaggia di sabbia.

Splitska risale al 13 ° secolo, ma si è sviluppata solo a partire dal 16 ° secolo, quando i pirati avevano distrutto Omiš. Qui si può trovare in una baia tranquilla, a 8 km ad est di Supetar. La pietra dall'isola è stato utilizzato per la costruzione della casa estiva di Diocleziano a Spalato.

Škrip è il più antico villaggio su Brac. Qui si può effettivamente sentire la storia e lo spirito di questa isola, poiché questo luogo emana il candore della vita nell’Adriatico e una importante tradizione architettonica.